Contenuto principale

Messaggio di avviso



 

orientamentoout.jpg

Funzione strumentale: Prof.ssa Stefania Fragliasso

Commissione Orientamento : 
Calzone, Spagnolo, Smilzo, Pugliese, Smilzo (Liceo)
Zazzaretti -Ciuci ( Tecnico Economico)-Pelino-De Tellis ( Servizi socio-sanitari)
 

L'attività di orientamento costituisce un processo continuo che accompagna l'iter dello studente e ha come compito essenziale quello di sostenere l'alunno in un percorso volto all'accrescimento dei livelli di consapevolezza di sé e delle decisioni che deve operare relativamente al proseguimento degli studi superiori, nel caso degli studenti di scuola media e relativamente all'inserimento nel mondo universitario o del lavoro per gli studenti che hanno conseguito il diploma. Rivolgendosi dunque a studenti di varie fasce d'età, l'orientamento utilizza diverse modalità, tenendo conto delle finalità e degli obiettivi delle specifiche aree di intervento.
Nell'attività di orientamento, prevista dall'IISS "Croce-Aleramo", si individuano le seguenti finalità:

  • rendere la personalità dell'alunno autonoma e consapevole della propria identità culturale e sociale;
  • sviluppare le sue capacità decisionali;
  • metterlo in grado di fare una scelta consapevole rispetto ai propri stili di vita ed al proprio futuro professionale;
  • incrementare la motivazione allo studio vista come espressione di un progetto di vita continuo e coerente.

LOGO-NSI-183x50.jpg“NETWORK SCUOLA-IMPRESA (NSI)”  vedi i corsi e le borse di studio

Tutte le classi quinte del liceo partecipano alle varie attività di orientamento universitario tra cui:

PROPOSTE OPERATIVE PER L’ORIENTAMENTO IN USCITA

  • Ri-orientamento formativo/professionale nel caso di insuccessi scolastici reiterati (adulti e ragazzi);
  • Iniziative di orientamento universitario con particolare riguardo al passaggio di informazioni relativo alle manifestazioni previste dalle diverse Facoltà Universitarie e/o da enti pubblici/privati;
  • Supporto alla stesura di un “curriculum vitae” e formazione sulle tecniche comunicative per affrontare un colloquio di lavoro;
  • Passaggio di informazioni per favorire il collegamento con le agenzie dell’impiego territoriali al fine di incoraggiare iniziative di autopromozione professionale;
  • Passaggio di informazioni relative all’imprenditorialità giovanile e femminile con particolare riguardo alle realtà lavorative territoriali (promozione ed informazione su bandi di concorso e/o su progetti finanziati, conoscenza di iniziative specifiche promosse a livello Comunale, Provinciale e/o Regionale);
  • Collegamento tra l’istituzione Scolastica e le Agenzie Territoriali (Cooperative, Associazioni, Onlus, Fondazioni, ecc.) che già collaborano a vario titolo (Terza Area, tirocini nel triennio) con la scuola per promuovere l’inserimento post qualifica e post-diploma degli allievi;
  • Per gli allievi diversamente abili è previsto un passaggio di informazioni per favorire il collegamento con le strutture territoriali che si occupano di tirocini pre-lavorativi e/o di iniziative di formazione attivate dalla Regione Lazio.

Progetto ALMAORIENTATI e ALMADIPLOMA. Tale attività completamente finanziata dall'USR Lazio (Ufficio Scolastico Regionale), consentirà a ciascuno studente di usufruire di un orientamento personalizzato e di costruire il proprio curriculum secondo gli standard europei. Questo progetto comporterà un incontro preliminare e due incontri per la compilazione (in sede) di due questionari. Si segnala inoltre la disponibilità sul sito di una serie di materiali relativi alle proposte per l'orientamento alla scelta universitaria.

logo_croce_lavoro_copia.jpg

Progetto Orientamento Formativo.  Attraverso un’attività laboratoriale condotta dallo psicologo di orientamento dott. Ciucci Giuliani Andrea, si vuole promuovere negli studenti la scoperta della propria personalità in formazione, ovvero attitudini, aspirazioni, inclinazioni e motivazioni finalizzate all’elaborazione di un proprio progetto di vita.

  Progetto Orientamento classi quinte

Con la consulenza dello psicologo di orientamento , si svolgeranno azioni di orientamento per gli alunni  delle classi quinte (test psicoattitudinale e restituzione): diagnostica sulle potenzialità cognitive e sulla  motivazione, si procederà alla somministrazione di test psico-attitudinale, dai test verrà stilato per ogni alunno un profilo individuale, lo psicologo incontrerà ogni singolo ragazzo/a per descrivere il profilo, incrociando i dati emersi con progetti e aspirazioni del ragazzo/a. I test si svolgeranno in Aula Conferenze .

 orientamento_in1.jpg  

Funzione strumentale: Prof.ssa Stefania Fragliasso

Commissione Orientamento : 
Calzone, Spagnolo, Smilzo, Pugliese, Smilzo (Liceo)
Zazzaretti -Ciuci ( Tecnico Economico)
Pelino-De Tellis ( Servizi socio-sanitari)

L'Orientamento in entrata prevede: la partecipazione del nostro Istituto agli incontri organizzati dalla singole Scuole medie in un'ottica dicooperazione e di continuità, la presentazione dei nostri piani di studio e dell'istituto nelle Scuole Medie,  la possibilità di realizzare in alcune discipline progetti in continuità, l’organizzazione di Open day per far conoscere le strutture, i laboratori e docenti e  studenti dell'Istituto, dopo l’iscrizione, tutti gli studenti delle classi prime saranno sottoposti, prima dell'inizio dell’attività didattica, a una batteria di test psico attitudinali somministrati da un esperto di orientamento per valutare attitudini, interessi e motivazioni. Il servizio è gratuito.  I risultati dei test verranno utilizzati per la formazione delle classi prime e saranno discussi dallo psicologo con le famiglie nel corso di colloqui individuali e con gli insegnamenti nel corso dell'anno, con uno specifico sportello.

Progetto Accoglienza "Gli studenti diventano tutor"

Il progetto è incentrato sul metodo della “peer education”, ovvero dell’educazione tra (quasi) pari. La strategia educativa si basa infatti sull’attivazione di un processo naturale di passaggio di conoscenze, emozioni ed esperienze da parte di alcuni alunni del gruppo ad altri membri di pari status. In questo modo si attiva un processo di comunicazione globale, caratterizzato da un’esperienza profonda ed intensa e da un forte atteggiamento di ricerca, di autenticità e di sintonia tra i soggetti coinvolti. Nella prima settimana di lezione gli alunni delle classi prime sono quindi impegnati per parte della mattinata in attività finalizzate a favorire la socializzazione e la conoscenza dell’ambiente scuola e delle sue strutture, con la collaborazione di alcuni studenti più grandi (tutor), specificamente formati. Nel corso dell'anno sono previsti ulteriori interventi di sostegno da parte dei tutor, destinati a migliorare il clima della classe e risolvere eventuali difficoltà di relazione tra gli alunni stessi e con gli insegnanti.